Tennis tavolo: tutto quello che serve sapere

Il tennis tavolo o ping pong è un gioco che è stato praticato, anche nel passato, da molte persone.

E’ uno sport che può essere praticato in modo amatoriale da chiunque, senza richiedere particolari condizioni.

Anche i papà possono sfidare i figli e cavarsela bene.

Ma soprattutto, rispetto al tennis, che necessita di un campo, il tennis tavolo può essere praticato, in modo molto rudimentale, con un normale tavolo rettangolare, un retino che divide il campo che spesso si trova abbinato alle racchette e alla pallina.

Volete saperne qualcosa in più?

Prego: qualche minuto per leggere.

Si parte!

Tutto sul tennis tavolo

Le sue origini 

Il tennistavolo, conosciuto anche come ping pong, è un gioco tra i più diffusi al mondo. Non si conoscono le origini di questo sport, ma si crede sia nato in Europa, grazie agli inglesi. 

Come si gioca

Il tennistavolo viene giocato in modo abbastanza simile al tennis.
In questo caso, però,la pallina deve fare un rimbalzo su un tavolo rettangolare.
I giocatori, due (singolo) o 4(doppio),  devono  rinviare la pallina, alternativamente,colpendola esclusivamente con la racchetta, nella metà campo del proprio avversario. La pallina prima di essere rinviata deve fare  un rimbalzo sulla propria metà campo, se la pallina effettuerà più di un rimbalzo il punto andrà all’avversario.

Come si ottiene il punto

In una partita, si acquisisce un punto quando :1)“l’avversario esegue un servizio non valido, cioè quando la palla non rimbalza nel suo campo o in quello di chi riceve o finisce in rete”; 2)”la pallina, dopo essere stata colpita dall’avversario, passa oltre la linea di fondo senza aver toccato il proprio campo”3)l’avversario colpisce la pallina due volte di seguito”4) la mano libera dell’avversario tocca la superficie di gioco”5)nel doppio l’avversario colpisce la pallina fuori dal proprio turno”.

Le regole del servizio

La partita inizia con il servizio ( battuta) eseguito da un giocatore, che lancia la palla verso l’alto per almeno 16 cm. Quando questa ricade la deve colpire con la racchetta, dando luogo ad un solo rimbalzo all’interno del proprio campo di gioco, a seguito del quale la pallina supererà la rete e si proietterà nella metà campo avversaria. Nel caso in cui la pallina sfiori la rete, o i supporti in ferro o plastica, si considera fallo di gioco (senza dare punti a nessuno dei due giocatori) e si ripete la battuta.

Il gioco in doppio

Il gioco in doppio è simile a quello singolo, per cui saranno necessari velocità e rapidità, ma anche coordinazione col compagno.

Anche le regole sono simili agli incontri singoli, con tre eccezioni. Prima di tutto il campo dovrà essere diviso in due parti da una linea che percorrerà il lato lungo del tavolo: la suddivisione servirà solamente durante la battuta.E’ obbligatorio effettuare la battuta del servizio dalla parte destra del proprio campo facendo arrivare la pallina nella parte destra del campo avversario.

Da ultimo “la coppia che ha diritto di servire deve decidere chi inizierà a servire e la coppia avversaria decide quale dei giocatori riceverà per primo; nelle successive partite dell’incontro, scelto il battitore, il primo ribattitore deve essere il giocatore che serviva su di lui nella partita immediatamente precedente.A ciascun cambio di servizio il precedente ribattitore diventerà battitore e il compagno del precedente battitore diventerà ribattitore.”

Gli stili di impugnatura della racchetta

“Tra i diversi stili di impugnatura della racchetta da ping pong, lo stile occidentale rappresenta certamente la tecnica più naturale…è il più diffuso tra i giocatori professionisti” (https://www.tavolidagioco.it/blog/come-impugnare-racchetta-ping-pong/). Esistono molti altri tipi di impugnatura come l’impugnatura a penna o alla orientale, o come la variante cinese o giapponese dell’orientale.

I colpi più noti 

  • Scambio: si tratta del tiro base con cui si colpisce la pallina senza conferirle alcun effetto e rappresenta il fondamentale base del tennis tavolo
  • Palleggio: si tratta di un colpo che conferisce alla palla un giro inferiore ed è molto utile per difendere e controllare la pallina
  • Servizio: è forse il fondamentale più importante del ping pong perché permette di mettere in gioco la pallina e di basare su di esso l’intero scambio seguente
  • Topspin: si tratta di un dei colpi più importanti del tennis tavolo perché permette di attaccare conferendo alla pallina una rotazione in avanti
  • Blocco: si tratta del colpo di risposta al Topspin, si esegue a racchetta quasi ferma ed è finalizzato a bloccare il Topspin dell’avversario, ma si può utilizzare anche come colpo di attacco sfruttando la velocità impressa dall’avversario alla pallina
  • Schiacciata: si tratta di un colpo che punta sulla velocità d’attacco e riesce meglio sulle palle alte. Si effettua colpendo la palla di dritto con la racchetta all’altezza delle spalle per imprimere la massima potenza al colpo”

         (http://www.mondopingpong.org/pingpong/allenamento-e-mosse-del-ping-pong.html)

 

Metodi per migliorare la propria tecnica

“La pratica rende perfetti o quasi, diceva qualcuno”.Se si vuole migliorare la propria capacità di giocare al tennis tavolo, servono buona tecnica coordinazione e tanta concentrazione.Scendendo nei dettagli le cose da considerare sono: una buona posizione di base, ovvero quella in cui il giocatore sta davanti al tavolo di gioco, una giusta postura, una corretta impugnatura della racchetta, il perfezionamento dei colpi principali da usare al momento giusto.(https://sportivoeinforma.it/trucchi-e-consigli-per-migliorare-a-ping-pong/)

Il tennis da tavolo paralimpico

Metodi per migliorare la propria tecnica

“La pratica rende perfetti o quasi, diceva qualcuno”.Se si vuole migliorare la propria capacità di giocare al tennis tavolo, servono buona tecnica coordinazione e tanta concentrazione.Scendendo nei dettagli le cose da considerare sono: una buona posizione di base, ovvero quella in cui il giocatore sta davanti al tavolo di gioco, una giusta postura, una corretta impugnatura della racchetta, il perfezionamento dei colpi principali da usare al momento giusto.(https://sportivoeinforma.it/trucchi-e-consigli-per-migliorare-a-ping-pong/)

Il tennis da tavolo paralimpico

“Il tennis tavolo dedicato a persone con disabilità non presenta grandi differenze rispetto a quello giocato da persone normodotate. Si usa lo stesso tavolo, racchette e palline e, inoltre, fino a un certo livello alcune compagne della Nazionale paralimpica sono arrivate in serie B2 e gli uomini serie C.              

 L’unica differenza è il servizio: se esce ai lati del tavolo si ripete come fosse un net. Il servizio può essere fatto cortissimo, lungo o a metà campo in qualsiasi parte del tavolo, ma la pallina deve uscire diritta non in diagonale. “

Le interessanti caratteristiche di questo sport paralimpico non sono finite qui, infatti questo è probabilmente” il più giocato: Per le sue caratteristiche tecniche e di gioco, risulta essere uno degli sport più praticati da persone con disabilità. In quasi tutte le Unità Spinali del Mondo è praticato come sport-terapia.” 

inoltre è uno sport integrativo: In questo sport le persone con disabilità possono giocare contro persone normodotate,come detto in precedenza. “In questo modo si abbattono le barriere che giornalmente ci vengono poste. Davanti al tavolo da ping pong c’è prima di tutto un atleta, non una persona con disabilità.”(https://www.orangogo.it/tennistavolo-paralimpico).

A questo punto non vi resta che provare:

E chissà che in voi o nei vostri figli, non si nasconda un eccellente giocatore di ping pong.

Male che vada, si farà del sano movimento, si miglioreranno la coordinazione occhio mano e altre abilità, ma soprattutto si otterrà un clima rilassante e di spensieratezza.

Parola di Mastrogessetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com