Lo sai perchè…Black Friday: che cos’è, origini e storia

Fino a non molti anni fa, sentivamo parlare del Black Friday soprattutto come curiosità dagli Stati Uniti.

Si tratta, infatti,di una ricorrenza di origine americana.

Scopriamo insieme qualcosa in più riguardo a questa usanza.

Quando si festeggia

Il Black Friday si svolge il venerdì, ossia il giorno successivo a quello del Ringraziamento, che cade il quarto giovedì di novembre.

Il Giorno del Ringraziamento (Thanksgiving Day è la tradizionale festa americana che risale al 1621.

Infatti fu allora che, nella città di Plymouth, nel Massachusetts, i padri pellegrini si riunirono per ringraziare Dio del buon raccolto.

Bene.

Da che cosa deriva il nome: “venerdì nero”

Vi propongo diverse teorie sull’origine del nome

1) Una vuole che sia associato il colore nero perché un tempo i registri contabili dei negozi si compilavano a penna, usando l’inchiostro rosso per i conti in perdita e invece quello nero per i conti in attivo.

Nel venerdì post Ringraziamento, con offerte imperdibili e grandi incassi, i conti venivano elencati rigorosamente con inchiostro nero.

 Per certi negozianti infatti erano proprio gli acquisti dello shopping natalizio quelli che permettevano di chiudere il bilancio in positivo.

2) Un’altra versione risale agli anni ’60 e atttribuisce il nome al traffico congestionato delle strade di Philadelphia il giorno dopo il Ringraziamento, a causa di sconti e promozioni.

3)Ma questa stessa storia ha un’altra teoria: si dice anche che il nome sia stato coniato dalla polizia della città nel 1961, dopo la partita di football in cui l’Esercito ha sfidato la Marina.

L’affluenza dei tifosi ha complicato il traffico cittadino costringendo i poliziotti a fare turni extra-lunghi, tanto che quel giorno è stato definito “Venerdì Nero”.

 4)L’ultima teoria che spiegherebbe l’origine del nome risale agli anni ’50: il termine sarebbe stato coniato dai proprietari delle aziende per indicare il giorno in cui diversi dipendenti sabotavano il posto di lavoro dandosi per malati.

 Il motivo? Grazie a questa abile mossa potevano godersi un bel week-end lungo.
Una variante di questa teoria vuole invece che i lavoratori si assentassero non per riposarsi un giorno in più, ma proprio per dedicarsi allo shopping .

Le origini

Ma perchè è iniziata questa usanza di scontare i prodotti?

A tal proposito esistono diverse ipotesi.

Fu ideato dai grandi magazzini Macy’s nel 1924 per dare ufficialmente il via allo shopping natalizio, una volta superato il Thanksgiving day.

Secondo un’altra ipotesi il Black Friday è nato negli anni 50 negli Stati Uniti, inventato dai macellai che vendevano a prezzo scontato i tacchini rimasti invenduti il giorno prima.

Qualunque sia la versione giusta delle suddette è solo a partire dagli anni ’80, che è esploso il Black Friday come lo conosciamo oggi.

In poco tempo si è diffuso, molto rapidamente, in tutto il continente americano e in Regno Unito e poi, progressivamente, in tutta Europa e in Asia, fino al Giappone. 

In Italia, inizialmente, c’è stata un po’ di reticenza al Black Friday, ben presto ha preso piede anche nel nostro Paese.

Negli ultimi anni, il Black Friday si è addirittura trasformato nella settimana del Black Friday e questo ce la dice lunga.

Concludo dicendo cheil Black Friday è oggi associato direttamente con un’altra ricorrenza tipicamente commerciale, il Cyber Monday.

 Destinato, come dice lo stesso nome, allo shopping di prodotti digitali, il Cyber Monday cade il lunedì successivo al “venerdì nero” ed è caratterizzato da un incrementare delle offerte e delle occasioni di sconto per questa particolare tipologia di prodotti.

Su una cosa saremo tutti d’accordo: anche questa usanza è un chiaro segno degli effetti della globalizzazione.

Parola di Mastrogessetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com