Leggere per il piacere di leggere

Il momento più adatto per leggere, solo per il piacere di farlo, è l’estate.

Questo vale, in modo particolare, per gli studenti, sia piccoli che grandi.

Difficilmente si ha voglia di leggere qualcosa per puro diletto, quando si devono leggere un sacco di cose per studio.

Così, quando le scuole sono ormai terminate, piano piano si riscopre la voglia di leggere fine a se stessa.

E’ fisiologico: la lettura è stata finalizzata, durante l’anno scolastico all’apprendimento e si sono dovute adottare varie strategie, come quella della lettura rapida(https://mastrogessetto.it/lettura-rapida-quando-serve-e-come-migliorarla/ )

Ora finalmente ci siamo: libertà assoluta, anche nell’ambito della lettura.

Volete qualche piccolo consiglio per favorire questo approccio al mondo dei libri?

Fermatevi un attimo.

Siete pronti?

Si parte!

Quando leggere è un piacere

1) Rispettare i tempi

Quando si arriva in fondo all’anno scolastico c’è bisogno di staccare da tutto.

E’ inutile proporre dei libri da leggere o insistere perché i ragazzi leggano immediatamente i libri proposti dall’insegnante di lettere.

Sarebbe come chiedere di mangiare una fetta di dolce quando uno è veramente super sazio.
Anche il dolce più buono , non verrebbe gustato, anzi, potrebbe, perfino, provocare un’indigestione.

Non vorrete provocarne una ai vostri ragazzi?

Come minimo otterreste una vera e propria repulsione per il libro letto o per la lettura in generale.

Quindi, nessuna forzatura.

2) Lasciare la libertà di scegliere

Quasi tutti gli insegnanti, dalle elementari alle superiori, consigliano dei libri da leggere durante le vacanze estive.

In alcuni casi sono libri “leggeri”, ma in altri, soprattutto per i più grandi, si tratta di libri che serviranno per il programma dell’anno successivo, il cui contenuto non è affatto semplice.

Vi suggerisco di lasciare questi libri ad un periodo successivo, quando i vostri figli si sono “ricaricati”.

L’approccio con la lettura, almeno all’inizio delle vacanze, deve essere soft e libera.

Addirittura ci sono alcuni che preferiscono leggere i fumetti, tipo “Topolino”.

Non vi preoccupate: basta che ci sia la voglia di leggere.

In questo caso, di solito, passare ai libri è uno step successivo.

3) Riscoprire dei libri che si trovano in casa

In molti casi, ci sono diversi libri in una casa, che hanno bisogno solo di una spolverata.

Sto parlando dei libri che avete letto voi genitori, da ragazzi.

Alcuni classici sono sempre attuali.

Cercate di fare uno sforzo e ricordare quando li avete letti, a quale età e se vi sono piaciuti.

Oppure chi ha dei fratelli più grandi, disporrà sicuramente , di una certa quantità di libri ( per me sono sacri e non li butto mai!).

Insomma in un caso o nell’altro, basta rispolverare alcuni di quei libri che avevate messo da parte e far dar loro un’occhiata, dai vostri figli (https://mastrogessetto.it/come-far-amare-i-libri-ai-bambini/ ).

4) Acquistare qualcosa di nuovo

Se non avete libri, in casa, adatti ai vostri ragazzi oppure ,semplicemente, se volete qualcosa di più recente potete far scegliere loro cosa gli piacerebbe leggere.

Andare online permette di trovare i libri con la loro recensione, la trama, il genere e tutto quello che può essere utile per fare la scelta.

Di solito, i ragazzi più grandi hanno già le loro preferenze.

In questo caso, basta cercare per “genere”.

Nel caso, invece dei più piccoli, si può fare una ricerca per “età”.

Infine, siccome mi metto sempre nei panni dei giovani lettori, un’altra cosa che per molti di loro è fondamentale è la lunghezza.

La lunghezza, direte voi?

Proprio così.

Alcuni non leggerebbero mai dei volumi di moltissime pagine.
Non arriverebbero mai alla fine.

Quindi, se vi trovate in questa situazione, non vi resta altro che assecondare anche questo criterio per scegliere.

Può darsi che, nel caso trovi un testo che lo appassiona, anche il lettore che non si è spinto mai, oltre le cinquanta pagine, ne “divori” letteralmente, ben trecento.

Non ci credete?

Nella vita tutto può accadere!

Parola di Mastrogessetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com